Home 2018-07-04T09:28:38+00:00

IDENTITÀ

 Siamo orgogliosi di essere espressione delle principali denominazioni veronesi: dal grande vino Soave, allo spumante Lessini Durello, ai gioielli enologici della Valpolicella. Nella grande realtà di Cantina di Soave ogni calice è il frutto di un sogno condiviso, di un appassionato lavoro di squadra, di un’esperienza affinata nel tempo. La nostra terra è il bene più prezioso, ecco da dove deriva il nostro impegno per la valorizzazione dei vitigni autoctoni di questo territorio.

Soave, Valpolicella, Durello
i segni della nostra identità

ALL’ORIGINE DELLA QUALITÀ

Cantina di Soave si avvale di un software messo a punto a partire dal 1997 e poi sviluppato negli anni con funzioni sempre più sofisticate sotto la supervisione del Responsabile Agronomico Giuseppe Rama e dal Direttore Tecnico Filippo Pedron. È un sistema di controllo vitivinicolo unico al mondo, estremamente evoluto, che consente in tempo reale il monitoraggio di tutti i vigneti dei viticoltori che fanno parte della grande famiglia di Cantina di Soave, sulla base di analisi del terreno, del meteo, della situazione sanitaria e di molti altri aspetti agronomici. Al momento del conferimento, i grappoli vengono analizzati e selezionati sulla base di ben 17 parametri differenti. Questo sistema di controllo completo dal grappolo alla bottiglia consente di garantire standard qualitativi sempre più elevati.

IN EVIDENZA:

God save the wine!

25/09/2018|0 Comments

Giovedì 27 settembre torna la Vendemmia in Via Tornabuoni a Firenze

Wines on board!

25/09/2018|0 Comments

I vini di Cantina di Soave a bordo della nave da crociera Voyager

Spumanti Perlit, tra cambi d’abito e nuovi arrivi

24/09/2018|0 Comments

Tra le novità di quest’anno anche il restyling dell’intera gamma Perlit

Gala 2018: a Rocca Sveva il vino incontra l’alta moda

21/09/2018|0 Comments

In passerella, tra le creazioni, tre abiti speciali ispirati a tre grandi vini della Maison

Wines on board!

I vini di Cantina di Soave a bordo della nave da crociera Voyager

I vini più premiati